“Al di là degli eventi che passano, le Carte durano, ciascuna con la minuscola storia e vivono in quella che Borges chiama la nostra “quarta dimensione, la memoria”. E quando anche noi ce ne andremo, loro, le Carte, resteranno lì e non sapranno mai che noi non ci siamo più”.

– MARIA CORTI, filologa, Ombre dal fondo

Annunci